Riunione G.RO.C. sicurezza stradale del 18-01-2022

Ha aperto i lavori il nostro Presidente Riccardo Gozio che ha salutato le varie autorità rotariane e non, in particolare Sergio Dulio attuale Governatore del distretto 2050, i molti past Governatori presenti nonché le autorità istituzionali, che non erano poche.

Il primo intervento è stato quello del Governatore Sergio Dulio che ha elogiato  la motivazione delle persone che hanno costituito il G.RO.C e stanno contribuendo al suo sviluppo.

E’  poi intervenuto Renato Silvestre da Napoli che ci ha aggiornato sulle sue attività di promozione della sicurezza stradale presso le scuole della Campania.

C’è stato poi l’intervento molto toccante di Marco Colombo, che è il Presidente del Gruppo Active, che è sopravvissuto ad un incidente stradale con esiti purtroppo molto gravi e ci ha spiegato di come anche sulla sedia a rotelle si possa fare attività di promozione della sicurezza stradale nelle scuole, anzi la dimostrazione evidente di quanto può succedere è motivo di ulteriore sensibilizzazione presso gli studenti. Ci ha spiegato che la sua associazione ben volentieri collaborerà con noi. Active si occupa, inoltre, a livello internazionale, di attività sportive per disabili.

È poi intervenuto Giulio Maternini che ha ricordato la genesi del Centro Studi Città Amica per la sicurezza nella Mobilità (CESCAM), centro studi che ha attività e sede presso l’università di Brescia. Maternini ha poi continuato spiegando che il CeSCAM ha fatto importanti studi, commissionati dalla Regione Lombardia, tra cui l’individuazione dei tronchi più a rischio ove intervenire per rendere le strade più sicure con un particolare riferimento alla sicurezza. Il CeSCAM inoltre si interessa della sicurezza degli utenti più deboli (pedoni e ciclisti) ed in generale alla riduzione degli incidenti. È un’attività complessa anche per la difficoltà di reperire le informazioni ed i verbali sugli incidenti anche se da poco, quelli più importanti, si riescono a recuperare grazie alla collaborazione della Prefettura di Brescia e della Polizia locale del Comune di Brescia.

Ubaldo Mazzoncini ha trattato del sistema di rilevamento degli incidenti stradali attraverso l’utilizzo dei droni che è molto più sicuro e più economico rispetto all’utilizzo delle persone in loco e l’utilizzo dei sistemi tradizionali, disponendo di fotografie prese dall’alto è possibile una valutazione molto più precisa e una determinazione più sicura della ricostruzione della dinamica dell’incidente rispetto ai metodi usati fino ad oggi (rilievi a terra integrati da fotografie sempre da terra). Anche qui uno dei problemi sta nell’interfacciarsi con gli enti preposti e per fare un salto di qualità bisognerebbe riuscire a collaborare con uno o più polizie locali convincendo della validità di questa nuova metodologia di rilievo. Sarebbe inoltre opportuno fare conoscere questo nuovo metodo ad ulteriori enti pubblici quali ad esempio la Polizia Stradale. L’ Utilità dell’utilizzo dei droni è stata confermata anche dal comandante della polizia locale di Gussago (BS) presente alla serata.

Riccardo Gozio ha poi ricordato l’importanza della comunicazione e a questo proposito ha introdotto Alessandro Ceccarelli, intervenendo da Firenze, nostro socio e redattore della rivista L’Agente di Assicurazione, che è la rivista ufficiale del sindacato maggiore degli assicuratori. Ceccarelli si è reso disponibile a raccogliere tutte le informazioni necessarie ed interventi diretti degli iscritti al G.RO.C, mediante pubblicazione di articoli,  per dare un supporto concreto alla diffusione dei concetti alla base del progetto sulla sicurezza stradale. Ceccarelli, ha ricordato che detta rivista, che ha cadenza trimestrale, arriva in oltre 10.000 uffici di assicurazione italiani.

E’ poi intervenuto Salerno Tiziano, da Genova, parlando del progetto sviluppato con la Croce Rossa italiana per effettuare alcol test sui giovani ed intervenire in maniera concreta, all’esempio riportandoli a casa, per diffondere il concetto che non ci si deve mettere alla guida se non si è nelle condizioni ideali.

Ha poi preso la parola Emilio Sardini, nostro nuovo iscritto, professore presso l’università di Brescia, che ha accennato all’importanza dell’automazione applicata alle macchine e dell’importanza degli scambi culturali citando la collaborazione che si sta avviando con degli enti israeliani grazie all’interessamento di Sergio Dulio, che ricordo è nostro socio e Governatore del Distretto 2050.

Sono poi intervenuti Nedo Brunelli che ha trattato dell’importanza dell’assistenza, non solo agli infortunati ma anche alle famiglie colpite da problematiche inerenti le conseguenze di un incidente stradale.

Ha chiuso la serata Sergio Dulio che ha ribadito i suoi complimenti all’iniziativa.

Vi segnalo che il prossimo appuntamento sarà telematico martedì 15 febbraio 2022 con inizio alle ore 20,45 all’indirizzo https://meet.google.com/ige-gkdm-inr

 

Alle ore 22,50 si è concluso l’incontro.

 

Il Segretario del G.RO.C. sicurezza stradale (Carlo Linetti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.