Verbale della riunione del Consiglio del G.RO.C. sicurezza stradale del 04/08/2022

Oggi 04/08/2022 alle ore 21.00 si è riunito in forma telematica il Consiglio Direttivo del G.RO.C. sicurezza stradale.

Sono presenti:

  • –  Riccardo Gozio
  • –  Gianantonio Mazzoni
  • –  Marco Gnesotto
  • –  Vittorio Bertoni
  • –  Emilio Sardini
  • –  Vilma ZanottiPartecipano Gregorio Arceri, Roberto Merli e Marco Romano.

    Inizia il nostro socio Roberto Merli che illustra il suo metodo in relazione al punto “Cultura della sicurezza stradale nelle scuole” trattato nella precedente riunione del 28/07/2022.
    La sua “attività” è iniziata 20 anni fa ed ogni anno organizza una serie di incontri negli istituti scolastici nella provincia di Brescia: istituti scolastici che in forza del contributo del nostro G.RO.C. verranno incrementati. Dalla sua esperienza ritiene assolutamente importante fare questi incontri in presenza e non in forma telematica: in questo modo è certo di riuscire a mantenere l’attenzione costante dei ragazzi e di poterli più facilmente coinvolgere nella discussione. Per quanto riguarda l’organizzazione degli incontri, lo stesso Roberto Merli porta l’esempio del liceo Calini dove da alcuni anni organizza gli stessi nelle seconde superiori, della durata di due ore nelle quali si relaziona con circa 70 ragazzi, quindi un numero abbastanza ridotto e facilmente gestibile. Roberto Merli è d’accordo per un eventuale supporto da parte di Interact, ritenendo molto valido il fatto che vi siano anche dei ragazzi che partecipano sia all’organizzazione degli incontri che allo svolgimento degli stessi e quindi anche a parlare direttamente con i loro coetanei. A questo proposito, visto che il primo Istituto contattato è il Tassara-Ghislandi di Breno, è già stata contattata la Presidente del R.C. competente per territorio che è il R.C. Lovere-Iseo-Breno, la quale per fine settembre potrà segnalarci la fattibilità per l’apertura dell’Interact. Per quanto riguarda l’eventuale rimborso spese, il Consiglio ha approvato che lo stesso avverrà a piè di lista, solo per gli incontri che si terranno negli istituti al di fuori della provincia di residenza dell’organizzatore e del relatore: verrà fissato un budget iniziale che potrà essere eventualmente incrementato.

    Prosegue il nostro socio, il Comandante della Polizia Locale di Travagliato e Cazzago S. Martino, Dr. Marco Romano, che approfondisce l’argomento “Droni da utilizzare per rilievo incidenti stradali” iniziato nella precedente riunione del 28/07/2022”.
    Lo stesso Dr. Romano ritiene il progetto molto valido ed un’ottima opportunità perché questa tipologia di rilievo ha un livello di precisione elevato ed in questo modo non potranno essere invalidate le fasi processuali dovute ai rilievi. I droni potranno essere utilizzati anche in fase preventiva in quanto velocissimamente e con assoluta precisione potranno essere rilevati lunghi tratti stradali per poter valutare in seguito le migliorie da apportare agli stessi per renderli più sicuri.

    Come ha rilevato il Dr. Romano, l’aspetto da approfondire non è tanto la fornitura del drone, e la fase iniziale di rilievo dell’incidente, ma la fase successiva che consiste nella

restituzione delle immagini catturate dal drone per riportarle nei disegni planimetrici. Tenendo presente che nella sola provincia di Brescia avvengono il 20% di tutti gli incidenti rilevati in Regione Lombardia, si comprende l’importanza di raggiungere il più alto numero di Comuni ed il Dr. Romano consiglia come primo approccio, di coinvolgere l’Ass.ne Polizia Locale della Provincia di Brescia dove tutti i Comandanti vengono automaticamente iscritti. Dato che, Comuni piccoli che rilevano pochi incidenti o che hanno risorse limitate in termine di personale, si troverebbero in difficoltà non tanto nella fase di rilievo, ma nella fase successiva, come prima dettagliata, potrebbero rivolgersi ai Corpi di Polizia Locale che individuati come “capofila” (nella Provincia di Brescia potrebbero essere al massimo 10) avendo un contingente di personale anche tramite gli uffici tecnici o comunque con professionalità adeguate, potranno supportare ed operare anche per terze parti.

Pertanto, al di là dell’acquisto del drone, che finanziato dai bandi emessi da Regione Lombardia dal 2017, almeno il 90% dei Comuni della Provincia di Brescia hanno già in dotazione, è importante soprattutto la formazione del personale della quale si occuperà, come ha sempre fatto, gratuitamente, l’Ing. Mazzoncini, che sta già collaborando con il Dr. Romano, non solo per la formazione ma anche nella fase di acquisto di hardware e software specifici. Al termine della formazione, si redigerà una procedura operativa standard che parte dalla chiamata per il servizio di emergenza per rilievo del sinistro stradale fino alla consegna dell’elaborato planimetrico finale e tutti questi processi potrebbero essere riassunti in un filmato in maniera tale da raggiungere tutti i Comandi che ne facciano richiesta per far capire quali sono le potenzialità in tema di precisione, sicurezza degli operatori e correttezza del rilievo con questa metodologia.

Il Dr. Romano ci aggiornerà dell’evolversi di questo Service alla fine di settembre.

Durante la riunione del Consiglio, si è più volte ribadita l’importanza della prevenzione a 360°.

Interviene il nostro socio, Prof. Emilio Sardini, in merito all’eventuale finanziamento, tramite Global Grant, di una borsa di studio per un giovane laureato che collabori presso l’Istituto Technion di Tel Aviv che il Prof. Sardini ritiene una struttura eccellente, con moltissime attrezzature di ricerca. Questo Service è in fase di sviluppo iniziale ed anche in questo caso avremo maggiori dettagli alla fine di settembre.

Il Presidente fa presente che il nostro socio, l’artista Renato Missaglia, propone di realizzare un breve filmato di un minuto al massimo, inerente la sicurezza stradale: quando avremo informazioni più precise in merito all’iniziativa, le stesse vi verranno comunicate.

Alle ore 22.20 si chiude l’incontro.

page2image29997504

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.